Media Room | Stampa | Area Stampa

Veicolo a metano 22/12/2014

La sfida dell'autocarro elettrico

Dopo la messa su strada dei veicoli a metano, ISUZU sta ora testando il primo veicolo elettrico: a giugno i primi risultati

Intervista con Albino Ambroso
Italia Network Development per MIDI Europe Srl
Dicembre 2014




Il mese scorso ad Ecomondo, la Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile, Midi Europe era presente con i propri veicoli ISUZU della Serie N per il trasporto dei rifiuti, l’L35 passo E guida a Destra Euro 5b+, il P75 3.0L passo F guida a Destra Nees Serie Blue Euro VI e l’M50 passo F serie Blue Euro VI.

Cosa rende questi veicoli perfetti per il trasporto dei rifiuti? Lo abbiamo chiesto ad  Albino Ambroso, Italia Network Development per MIDI Europe Srl.

Albino Ambroso:Cento qualità diverse, tra cui: maneggevolezza, affidabilità, testata a più riprese dall'utilizzo in modo stressante dei nostri mezzi dal mondo della raccolta rifiuti, e facilità di accesso da parte dell'operatore nel salire e scendere dal veicolo. Senza dimenticare la possibilità di dotare i mezzi di guida a destra e cambio “Nees Isuzu block” che, basato su una trasmissione manuale, offre un completo controllo elettronico a tutto vantaggio della semplicità di guida e massimizzando l’efficienza del carburante.”



Ecomondo è stata anche l’occasione per presentare un modello di autocarro elettrico. In linea con i principi ispiratori di ISUZU, MIDI Europe è da sempre attenta alla sperimentazione di nuove soluzioni energeticamente efficienti per i propri veicoli.

Dopo il lancio su strada dell’autocarro a metano, che da circa un anno circola nelle strade del Trevigiano per una delle aziende locali di trasporto dei rifiuti, quali sono i primi risultati e quali le aspettative per un parco veicoli commerciali a metano o elettrici?

Albino Ambroso : “Per quanto riguarda il veicolo a metano ci riteniamo molto soddisfatti, con risultati più che ottimi. Per il veicolo elettrico, che è stato concepito e preparato con massima innovazione nel comparto motore e alimentazione, stiamo effettuando alcuni test che ci daranno dei risultati probabilmente già nel mese di giugno”.



Il filtro antiparticolato di cui sono dotati i motori ISUZU consente di considerare tutti i veicoli ISUZU come Veicoli efficienti dal punto di vista energetico.

Quali nuove soluzioni energetiche possiamo aspettarci per l’ISUZU DMax?

Albino Ambroso : “Il D-max rispetta già la vigente normativa più severa in termini di emissioni, al momento il nostro motore è un Euro 5b+.”


Foto allegata: @SergioSierra67 https://twitter.com/SergioSierra67
 

Immagini allegate

Favorites  Fai login per salvare il contenuto nel tuo archivio